Conversione video FLV a MPEG/AVI

Oggi ho riscontrato un problema nell’esecuzione di video FLV (quelli scaricati da YouTube o Google Video per citarne due), infatti Totem mi chiede di installare un plug-in inesistente, o almeno così pare dalle mie ricerche, il “Demurxer Flash” (o simile…) che non trovo da nessuna parte… VLC non riesce ad aprirlo, cioé lo apre e non da nessun errore, ma non si vede, e resta la barretta da sola come se fosse un file audio.

Così ho trovato un modo per convertire i file direttamente da FLV a MPEG o AVI.
# ffmpeg -i video.flv output.mpg

Per gli FLV scaricati da YouTube sarebbe opportuno creare il file output come AVI, quindi:
# ffmpeg -i miovideo.flv output.avi

Come qualità perde un po’, questo è vero, ma sicuramente è un metodo utile e veloce di conversione! 😉

Saluti
hawake

Vixta 0.99 Pro Edition

In questo periodo è veramente PIENO di nuovi (e vecchi) progetti che rilasciano nuovissime e freschissime release ricche di fantastiche novità. Uno dei progetti che seguo maggiormente, Vixta, ha proprio in quest’ultimo periodo rilasciato la seconda Beta prima della prima versione di produzione stabile: 0.99 Pro Edition (Beta2). Vediamone le novità:

  • Wine aggiornato all’ultimissima versione, la 0.9.61;
  • KDE 4 con effetti di compositing (by CompizFusion) incorporati;
  • Notevoli miglioramenti al supporto 3G per cellulari;
  • OpenOffice 2.4;
  • aMSN, ultima versione;
  • Tra i software non completamente free troviamo: Adobe, Skype e Java alle ultimissime versioni;
  • Codec audio/video incorporati di base;

Incredibilmente, come segnalano sul sito, il processo di installazione dura solo 4 minuti e 18 secondi, ovviamente tempo dipendente dalla macchina sulla quale si installa la distro.

Per maggiori info: andate qui!

Che dire, alle ISO! Per testarlo il prima possibile! 😀

Saluti
hawake

Linux in versione Vista? VIXTA!

Vixta è una nuovissima distribuzione basata su Fedora Core 8 che si prefige di diventare una distribuzione semplice da usare con compatibilità hardware ancora maggiore rispetto alle più rinomate openSuSE 10.3, Ubuntu 7.10 e/o Fedora Core 8. Gli obbiettivi della distro sono 6:

  1. Assolutamente libera (e gratis), sotto ogni punto di vista;
  2. Portare Linux alle masse;
  3. ANC – Assolutamente Nessuna Configurazione (in inglese: ABN= Absolutely Not Configuration);
  4. User-friendly;
  5. Aspetto grafico piacevole;
  6. Aspetto e comportamento familiare;

Obbiettivi molto interessanti, e, come si può notare dagli screenshot, pare stiano riuscendo bene! L’ultima versione rilasciata è la 0.95 e lo stato di sviluppo, pare, sia stabile.

Personalmente la proverò appena possibile dato che mi suscita sempre più curiosità.